Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Studio TOPAS: Eparina a basso peso molecolare, Certoparina, nel trattamento del ictus ischemico acuto


Hanno partecipato allo studio TOPAS (Therapy Of Patients with Acute Stroke) 404 pazienti, che avevano subito un ictus ischemico entro 12 ore dall’insorgenza dei sintomi.
Questi pazienti sono stati randomizzati in 4 gruppi di trattamenti a dosaggi scalari di Certaparina (da 3.000 U aXa 1 volta al giorno , a 8.000 U aXa 2 volte al giorno).
La percentuale dei pazienti con indice di Barthel maggiore o uguale a 90 è risultata similare in tutti e 4 i gruppi.
Durante il follow-up di 6 mesi si sono riscontrate percentuali di recidive di ictus o comparsa di TIA nell11% ( 3.000 U 1x die), nel 5,9% ( 3.000 U 2 x die), 9,7% ( 5.000 U 2 x die), 13% ( 8.000 U 2 x die).
La mortalità totale è risultata del 7,4%.
Due ematomi cerebrali parenchimali ed un episodio di emorragia extracranica sono stati osservati.
L’aumento del dosaggio di Certaparina fino ad 8.000 U aXa 2 volte die non ha migliorato l’outcome funzionale dei pazienti con ictus ischemico.
La grave emorragia tende ad essere più frequente con i dosaggi più alti di Certaparina.
Diener HC et al, Stroke 2001; 32: 22-29

Xagena2001


Indietro