Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Stimolazione cerebrale profonda pallidale anteriore per la sindrome di Tourette


La stimolazione cerebrale profonda ( DBS ) è stata proposta per il trattamento di pazienti con grave sindrome di Tourette, e studi in aperto e due piccoli studi in doppio cieco hanno testato la stimolazione cerebrale profonda del globo pallido interno anteriore ( aGPi ) e posteriore.
È stata valutata in modo specifico l'efficacia della stimolazione cerebrale profonda sul globo pallido interno per la sindrome di Tourette grave.

In questo studio randomizzato, in doppio cieco, controllato, sono stati reclutati pazienti di età compresa tra 18 e 60 anni con forma grave di sindrome di Tourette e medicalmente refrattaria da otto ospedali specializzati in disturbi del movimento in Francia.
I pazienti iscritti hanno ricevuto un intervento chirurgico per impiantare elettrodi bilaterali per globo pallido interno anteriore; 3 mesi dopo sono stati assegnati in modo casuale a ricevere una stimolazione attiva o simulata per i successivi 3 mesi in doppio cieco. Tutti i pazienti hanno quindi ricevuto una stimolazione attiva in aperto per i successivi 6 mesi.

L'endpoint primario era la differenza nel punteggio Yale Global Tic Severity Scale ( YGTSS ) tra l'inizio e la fine del periodo in doppio cieco di 3 mesi, valutato con un test di Mann-Whitney-Wilcoxon in tutti i pazienti assegnati casualmente che hanno ricevuto stimolazione attiva o simulata durante il periodo in doppio cieco.
È stata valutata la sicurezza in tutti i pazienti che sono stati arruolati e hanno ricevuto un intervento chirurgico per la stimolazione cerebrale profonda del globo pallido interno anteriore.

Tra il 2007 e il 2012 sono stati arruolati 19 pazienti.

Sono stati assegnati a caso 17 pazienti ( 89% ), con 16 che hanno completato la valutazione in cieco ( 7, 44%, nel gruppo di stimolazione attiva e 9, 56%, nel gruppo di stimolazione simulata ).

Non è stata notata alcuna differenza significativa nel cambiamento del punteggio YGTSS tra l'inizio e la fine del periodo in doppio cieco di 3 mesi tra i gruppi ( punteggio YGTSS mediano del gruppo attivo 68.5 all'inizio e 62.5 alla fine, variazione mediana 1.1%; gruppo di simulazione 73.0 e 79.0, variazione mediana 0.0%; P=0.39 ).

15 eventi avversi gravi ( 3 nei pazienti che si sono ritirati prima della stimolazione e 6 ciascuno nei gruppi di stimolazione attiva e simulata ) si sono verificati in 13 pazienti ( 3 che si sono ritirati prima della randomizzazione, 4 nel gruppo attivo, e 6 nel gruppo di simulazione ), con infezioni relative al dispositivo per stimolazione cerebrale profonda in 4 pazienti ( 2 che si sono ritirati prima della randomizzazione, uno nel gruppo di stimolazione simulata e uno nel gruppo di stimolazione attiva ).

Altri eventi avversi gravi hanno incluso un errato posizionamento dell'elettrodo ( gruppo di stimolazione attiva ), un episodio di segni depressivi ( gruppo di stimolazione attiva ) e 3 episodi di aumento della gravità dei tic e dell'ansia ( 2 nel gruppo di stimolazione simulata e 1 nel gruppo di stimolazione attiva ).

3 mesi di stimolazione cerebrale profonda del globo pallido interno anteriore sono insufficienti per ridurre la gravità dei tic nei pazienti con sindrome di Tourette.
Sono necessarie ricerche future per studiare l'efficacia della stimolazione cerebrale profonda del del globo pallido interno anteriore per i pazienti in periodi più lunghi con parametri di stimolazione ottimali e per identificare potenziali predittori della risposta terapeutica. ( Xagena2017 )

Welter ML et al, Lancet Neurology 2017; 16: 610-619

Neuro2017



Indietro