Neurobase.it
Tumori testa-collo
XagenaNewsletter
Xagena Mappa

Prevenzione dell'emicrania con uno stimolatore transcutaneo sopraorbitale


È stata valutata l'efficacia e la sicurezza della neurostimolazione del trigemino con uno stimolatore transcutaneo sopraorbitale ( Cefaly, STX-Med, Herstal, Belgio ) nella prevenzione dell'emicrania.

Dopo 1 mese di run-in, i pazienti con almeno 2 attacchi di emicrania al mese sono stati randomizzati in un rapporto 1:1 a stimolazione reale o simulata, e lo stimolatore è stato applicato quotidianamente per 20 minuti durante 3 mesi.

Le misure di esito primario erano il cambiamento nei giorni di emicrania al mese e il tasso di responder al 50%.

67 pazienti sono stati randomizzati e inclusi nella analisi intention-to-treat.

Tra il run-in e il terzo mese di trattamento, il numero medio di giorni di emicrania è diminuito significativamente nel gruppo di stimolazione reale ( 6.94 vs 4.88; P=0.023 ), ma non nel gruppo di stimolazione simulata ( 6.54 vs 6.22; P=0.608 ).

La percentuale di responder al 50% è risultata significativamente maggiore ( P=0.023 ) nel gruppo di stimolazione reale ( 38.1% ) che nel gruppo di stimolazione simulata ( 12.1% ).

Gli attacchi di emicrania mensile ( P=0.044 ), i giorni di cefalea al mese ( P=0.041 ) e l’assunzione mensile di farmaci anti-emicrania ( P=0.007 ) si sono significativamente ridotti nel gruppo stimolazione reale, ma non nel gruppo stimolazione simulata.

Non ci sono stati eventi avversi in entrambi i gruppi.

In conclusione, la stimolazione transcutanea sopraorbitale con il dispositivo utilizzato in questo studio è stata efficace e sicura come terapia preventiva per l'emicrania.
Il vantaggio terapeutico ( 26% ) si colloca nel campo di quelli riportati per altri farmaci di prevenzione e trattamenti anti-emicrania non-farmacologici. ( Xagena2013 )

Schoenen J et al, Neurology 2013; 10.1212/WNL.0b013e3182825055; DOI: 10.1212/WNL.0b013e3182825055

Neuro2013



Indietro