Neurobase.it
XagenaNewsletter
Tumori testa-collo
Medical Meeting

Modafinil migliora l’eccessiva sonnolenza giornaliera dopo danno cerebrale traumatico


L’eccessiva sonnolenza giornaliera e la fatigue sono sintomi comuni dopo danno cerebrale traumatico, ma non esiste uno specifico trattamento per i pazienti con questo tipo di disturbi.

È stato condotto uno studio pilota con lo scopo di valutare l'effetto della somministrazione giornaliera di Modafinil ( Provigil ) sull'eccessiva sonnolenza giornaliera e la fatigue post-traumatiche.

Lo studio pilota prospettico, in doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo ha coinvolto 20 pazienti con danno cerebrale traumatico che mostravano fatigue o eccessiva sonnolenza diurna, o entrambe.

Dopo valutazioni al basale ( questionari che includevano la scala Epworth Sleepiness Scale per valutare l'eccessiva sonnolenza e la scala Fatigue Severity Scale per valutare la fatigue, actigrafia, polisonnografia, test di mantenimento della veglia e test di vigilanza psicomotoria ), 10 pazienti hanno ricevuto una dose tra 100 e 200 mg di Modafinil ogni mattina, e altri 10 sono stati trattati con placebo.

Dopo un trattamento di 6 settimane sono state ripetute tutte le valutazioni.

L'eccessiva sonnolenza diurna è migliorata in modo significativo nei pazienti con danno cerebrale traumatico trattati con Modafinil rispetto al gruppo placebo; in modo simile, la capacità di stare svegli nel test di mantenimento della veglia è migliorata solo nel gruppo Modafinil.

Il farmaco, tuttavia, non ha mostrato alcun effetto sulla fatigue post-traumatica e non sono stati osservati eventi avversi clinicamente rilevanti.

In conclusione, questo studio ha indicato che Modafinil è efficace e ben tollerato nel trattamento dell'eccessiva sonnolenza diurna post-traumatica, ma non della fatigue. ( Xagena2010 )

Kaiser PR et al, Neurology 2010; 75: 1780-1785


Neuro2010 Farma2010


Indietro