Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Lineeguida basate sulla evidenza: trattamento delle sindromi tardive


Un Committee dell’American Academy of Neurology ( AAN ) si è posto l’obiettivo di fare raccomandazioni basate sull'evidenza per quanto riguarda la gestione delle sindromi tardive, tra cui discinesia tardiva, rispondendo a cinque domande: 1) è la sospensione dei farmaci bloccanti il recettore della dopamina un efficace trattamento delle sindromi tardive ? 2) il passaggio da farmaci bloccanti il recettore della dopamina tipici ad atipici è in grado di ridurre i sintomi della sindrome tardiva ? 3) qual è l'efficacia dei farmaci nel trattamento delle sindromi tardive ? 4) i pazienti con sindromi tardive possono trarre beneficio dalla chemodenervazione con Tossina botulinica ? 5) i pazienti con sindromi tardive possono trarre beneficio dalla terapia chirurgica ?

Sono stati presi in considerazione gli articoli pubblicati nel periodo 1966-2011.

Risultati e raccomandazioni:

Clonazepam probabilmente migliora le discinesie tardive e il Ginkgo biloba probabilmente migliora le sindromi tardive ( entrambi Livello B ); entrambi devono essere considerati come trattamento.

Il Risperidone può migliorare le sindromi tardive, ma non può essere raccomandato come trattamento perché i neurolettici possono causare sindromi tardive nonostante i sintomi di mascheramento.

Amantadina e Tetrabenazina potrebbero essere considerate come trattamento per le sindromi tardive ( Livello C ).

Il Diltiazem non dovrebbe essere considerato come trattamento della discinesia tardiva ( Livello B ); Galantamina e Acido Eicosapentaenoico non possono essere considerati come trattamento ( Livello C ).

I dati sono insufficienti per sostenere o confutare, come trattamenti delle sindromi tardive, l'uso di Acetazolamide, Bromocriptina, Tiamina, Baclofene, Vitamina E, Vitamina B6, Selegilina, Clozapina, Olanzapina, Melatonina, Nifedipina, Fluperlapina, Sulpiride, Flupentixolo, Tiopropazato, Aloperidolo, Levetiracetam, Quetiapina, Ziprasidone, Sertindolo, Aripiprazolo, Buspirone, Yi-gan san, interruzione di Biperidene, Tossina botulinica di tipo A, terapia elettroconvulsiva, alfa-Metildopa, Reserpina, e stimolazione cerebrale profonda del pallido. ( Livello U ).

I dati sono insufficienti per sostenere o confutare il trattamento delle sindromi tardive, sospendendo farmaci causali o il passaggio da farmaci bloccanti il recettore della dopamina tipici ad atipici ( Livello U ). ( Xagena2013 )

Fonte: Neurology, 2013

Neuro2013 Farma2013


Indietro