Neurobase.it
Tumori testa-collo
XagenaNewsletter
Xagena Mappa

La Galantamina nel trattamento della demenza associata alla malattia cerebrovascolare


L’ipotesi colinergica della malattia di Alzheimer si fonda sulla scarsa rilevazione di marker colinergici e su un ridotto numero di neuroni colinergici e di recettori nicotinici dell’acetilcolina ( nAChR ) nell’ippocampo e nella corteccia cerebrale.
Il sistema colinergico sarebbe coinvolto nella demenza vascolare.
Studi clinici hanno dimostrato l’efficacia ad ampio spettro e nel lungo periodo del trattamento con la Galantamina ( Reminyl ) nella demenza vascolare e nella malattia di Alzheimer associata a malattia cerebrovascolare.
La Galantamina è sia un inibitore dell’acetilcolinesterasi , che un modulatore allosterico dei recettori nicotinici dell’acetilcolina.
L’efficacia della Galantamina sui sintomi cognitivi, così come sui sintomi comportamentali che funzionali nei pazienti con malattia di Alzheimer, e nei pazienti con demenza vascolare o malattia d’Alzheimer associata a malattia cerebrovascolare, può in parte essere spiegata da questo duplice meccanismo di azione.
Inoltre, la Galantamina sembrerebbe modulare altri neurotrasmettitori, serotonina e dopamina. ( Xagena2002 )

Grantham C & Geerts H , J Neurol Sci 2002 ; 203 – 204 : 131 – 136


Indietro