Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

La disfunzione olfattiva prevede la transizione precoce a una malattia dei corpi di Lewy nel disturbo comportamentale in sonno REM idiopatico


Uno studio ha cercato di determinare il valore predittivo della disfunzione olfattiva per lo sviluppo precoce di una malattia neurodegenerativa mediata dalla sinucleina nei soggetti con disturbo del comportamento del sonno REM idiopatico ( iRBD ) in un periodo di osservazione di 5 anni.

34 pazienti con disturbo comportamentale in sonno REM idiopatico confermato da polisonnografia sono stati sottoposti a test olfattivo usando l’intero Sniffin’ Sticks test per valutare l’identificazione dell’odore, la discriminazione dell’odore e la soglia olfattiva.

I pazienti con disturbo comportamentale in sonno REM idiopatico sono stati seguiti prospetticamente per un periodo di 4.9 anni.

La diagnosi delle malattie neurodegenerative si è basata su criteri diagnostici clinici.

Dopo 2.4 anni, 9 pazienti ( 26.5% ) con disturbo comportamentale in sonno REM idiopatico hanno sviluppato una malattia dei corpi di Lewy ( 6 malattia di Parkinson e 3 demenza da corpi di Lewy ).

L’intero Sniffin' Sticks test e il test secondario di identificazione hanno avuto la stessa accuratezza diagnostica complessiva dell’82.4% nel predire la conversione.

Il rischio relativo per una malattia dei corpi di Lewy nel terzile più basso della funzione olfattiva è stato pari a 7.3 rispetto ai primi due terzili.

In conclusione, la valutazione della funzione olfattiva, in particolare l’identificazione dell’odore, può aiutare a predire lo sviluppo di una malattia dei corpi di Lewy in pazienti con disturbo comportamentale in sonno REM idiopatico un periodo di tempo relativamente breve e quindi a identificare i pazienti idonei per i futuri studi di modificazione della malattia. ( Xagena2015 )

Mahlknecht P et al, Neurology 2015;84:654-658

Neuro2015



Indietro