Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

La alterazione della eccitabilità del midollo spinale consente movimenti volontari dopo paralisi cronica completa


Precedentemente, era stato segnalato il caso di un individuo che aveva subito un danno del midollo spinale motorio completo, ma lesioni del midollo spinale sensoriale incomplete e aveva riacquistato i movimenti volontari dopo 7 mesi di stimolazione epidurale e training.

Si presume che le vie sensoriali residue siano state decisive per questo recupero.
Tuttavia, sono stati segnalati i casi di altri tre individui in cui si sono verificati movimenti volontari con la stimolazione epidurale immediatamente dopo l'impianto anche nei due soggetti diagnosticati con lesione motoria e sensoriale completa.

È stato dimostrato che la neuromodulazione dei circuiti spinali con la stimolazione epidurale permette agli individui completamente paralizzati di elaborare gli input concettuali, uditivi e visivi per riprendere un controllo volontario relativamente preciso dei muscoli paralizzati.

La neuromodulazione dello stato motorio sotto-soglia di eccitabilità delle reti spinali lombosacrali è stata la chiave per la ripresa del movimento volontario in 4 individui su 4 con diagnosi di paralisi completa delle gambe.

La stimolazione epidurale può essere considerata una nuova strategia di intervento che può influenzare notevolmente il recupero del movimento volontario in individui con paralisi completa anche anni dopo la lesione. ( Xagena2014 )

Angeli CA et al, Brain 2014; First published online

Neuro2014



Indietro