Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Il Selfotel, un antagonista NMDA, esercita un effetto neuroprotettivo nel corso del ictus ischemico acuto ?


Il Selfotel, un antagonista del NMDA (N-Metil D-Aspartato, ha dimostrato di possedere effetti neuroprotettivi in modelli animali.
Tre studi clinici di fase III hanno valutato l’azione del Selfotel (1,5 mg/kg) entro 6 ore dall’inizio dell’ictus sull’outcome a 90 giorni ( definito come punteggio dell’indice di Barthel uguale o maggiore di 60 ).
I pazienti avevano da 40 ad 85 anni.
In questi studi si è osservato un aumento di mortalità precoce ( 30 giorni ) nel gruppo trattato con Selfotel, mentre la percentuale di mortalità a 90 giorni era simile tra il gruppo trattato con Selfotel ed i gruppi dei non trattati.
Il Selfotel è un farmaco non efficace nell’ictus ischemico acuto, che presenta anche effetti neurotossici.
Davis SM et al, Stroke, 2001; 31: 347-352

Xagena2001


Indietro