Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Farmaci per la sclerosi multipla: il Mitoxantrone associato a cancro del colon-retto


Uno studio ha indicato che il rischio di tumore del colon-retto era aumentato nei pazienti con sclerosi multipla che avevano assunto Mitoxantrone ( Novantrone ).

E’stato riscontrato che il Mitoxantrone, un immunosoppressore, può aumentare in modo moderato il rischio di tumore del colon e del retto nei pazienti con sclerosi multipla, ma sono necessarie conferme a questi dati.

Uno studio ha valutato in modo retrospettivo la presenza di tutti i tipi di tumori maligni in un'ampia coorte di pazienti con sclerosi multipla trattati con Mitoxantrone afferenti al Centro sulla Sclerosi multipla presso l’Università di Wurzburg nel periodo 1994-2007.

Sono stati raccolti i dati di 676 pazienti con sclerosi multipla, trattati con Mitoxantrone, che presentavano un follow-up completo, e sono stati identificati 37 pazienti ( 5.5% ), in cui un tumore maligno è stato confermato dopo l'inizio del trattamento con Mitoxantrone.

Sono stati calcolati i rapporti standardizzati di incidenza ( SIR ), il rapporto tra casi osservati e quelli attesi, tenendo in considerazione l'età, il sesso e l’anno in cui l’evento si era manifestato nei pazienti trattati; SIR per le neoplasie nei pazienti trattati è stato pari a 1.50 ( intervallo di confidenza al 95%, 1.05-2.08 ).

I tumori comprendevano: tumore al seno ( n=9 ); tumore colorettale ( n=7 ); leucemia mieloide acuta ( n=4 ); glioblastoma multiforme o tumore al polmone, pancreas, o alla prostata ( n=2 per ciascuno ); e 9 altri tipi di tumori maligni ( n=1 per ciascuno ).

SIR per la leucemia mieloide acuta è stato pari a 10.44 ( IC 95%, 3.39-24.36 ).
L'aumento del rischio di leucemia mieloide acuta in questa popolazione di pazienti è noto.

Il tempo mediano dall’inizio del trattamento con Mitoxantrone alla diagnosi di leucemia mieloide acuta è stato di 35 mesi.
Tutti e 4 i pazienti con leucemia mieloide acuta sono andati incontro a remissione completa dopo specifico trattamento, ed erano vivi alla fine del follow-up ( mediana di 8.7 anni ).

SIR per il tumore colorettale è stato pari a 2.98 ( IC 95%, 1.20-6.14 ).
I pazienti con tumore del colon-retto avevano un'età media alla diagnosi di cancro di 58 anni. Sei pazienti su 7 presentavano sclerosi progressiva secondaria.

La dose cumulativa media di Mitoxantrone per questi pazienti è stata pari a 61 mg/m2, un valore al di sotto della dose media della coorte totale.
Uno dei 7 aveva ricevuto farmaci immunosoppressori diversi da Mitoxantrone, che potrebbero aver aumentato il rischio tumorale.

L'intervallo mediano tra l'inizio del trattamento e la diagnosi del cancro del colon-retto è stato di 74 mesi. Tre di sette pazienti sono morti, tutti a causa del cancro.

SIR non è risultato aumentato nelle altre forme tumorali.

Nell'intera coorte, 55 pazienti ( 8.1% ) sono deceduti, 12 a causa di tumore e 43 per altre cause; tra le altre cause: infezioni batteriche, insufficienza respiratoria attribuita a sclerosi multipla, suicidio, e insufficienza cardiaca acuta.

Un’ulteriore analisi ha dimostrato che l'età avanzata all’inizio del trattamento con Mitoxantrone era un fattore di rischio, mentre la dose cumulativa [ maggiore di 75(2) vs 75(2) o valore inferiore ], il trattamento con altri farmaci immunosoppressori, e il sesso, non hanno esercitato alcun effetto. ( Xagena2016 )

Fonte: Neurology, 2016

Neuro2016 Onco2016 Emo2016 Farma2016


Indietro