Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Effetti dei fattori di rischio vascolare e di APOE-epsilon-4 sull'integrità della sostanza bianca e sul declino cognitivo


Sono stati valutati gli effetti dei fattori di rischio vascolare e dello status di APOE sulla microstruttura della sostanza bianca e sul successivo declino cognitivo tra gli anziani.

Uno studio ha coinvolto 241 partecipanti ( di età a partire da 60 anni ) dallo SNAC ( Swedish National Study on Aging and Care ) in Kungsholmen, nel centro di Stoccolma, in Svezia, che erano privi di demenza e ictus al basale ( 2001-2004 ).

Sono stati raccolti dati attraverso interviste, esami clinici e test di laboratorio. Sono state misurate l’anisotropia frazionaria ( FA ) e la diffusività media ( MD ) mediante imaging del tensore di diffusione, e il volume stimato di iperintensità della sostanza bianca utilizzando la segmentazione automatica.
È stata valutata la funzione cognitiva globale con la scala MMSE ( Mini-Mental State Examination ) al basale e a 3 e/o 6 anni di follow-up.

L’elevato consumo di alcol, l’ipertensione e il diabete mellito sono risultati significativamente associati a una minore anisotropia frazionale o superiore diffusività media ( P minore di 0.05 ).

Quando sono stati aggregati i dati su forte consumo di alcol, ipertensione, diabete mellito e fumo, un numero crescente di questi quattro fattori, contemporaneamente, era associato a diminuzione della anisotropia frazionale e ad aumento delal diffusività media ( P tendenza minore di 0.01 ), indipendentemente dalla iperintensità della sostanza bianca.

I fattori di rischio vascolare e l’allele APOE-epsilon-4 hanno interagito influenzando negativamente la microstruttura della sostanza bianca; la presenza di più fattori vascolari ( due o più ) è stata particolarmente dannosa per l'integrità della sostanza bianca tra i portatori di APOE-epsilon-4.

Il più basso terzile di anisotropia frazionale e il terzile superiore di diffusività media erano significativamente associati a un più veloce declino alla scala MMSE.

In conclusione, i fattori di rischio vascolare sono associati a una ridotta integrità della sostanza bianca tra gli adulti più anziani, che successivamente era in grado di predire un più rapido declino cognitivo.
Gli effetti negativi dei fattori di rischio vascolare sulla microstruttura della materia bianca sono risultati esacerbati tra i portatori di APOE-epsilon-4. ( Xagena2015 )

Wang R et al, Neurology 2015:84;1128-1135

Neuro2015



Indietro