Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Decorso clinico delle malformazioni cavernose cerebrali non-trattate


Le malformazioni cavernose cerebrali ( anche note come angiomi cavernosi o cavernomi ) possono causare emorragie intracraniche sintomatiche, ma i rischi stimati sono imprecisi e i predittori restano incerti.
Si è cercato di ottenere stime precise e predittori del rischio di emorragia intracranica durante il follow-up non-trattato in una meta-analisi di dati di singoli pazienti.

Sono stati invitati i ricercatori di coorti di persone di almeno 16 anni di età, identificati da una revisione sistematica, a fornire i dati individuali dei pazienti sul decorso clinico dalla diagnosi di malformazioni cavernose cerebrali fino primo trattamento per malformazioni cavernose cerebrali o all'ultimo follow-up disponibile.

È stata usata l'analisi di sopravvivenza per stimare il rischio a 5 anni di emorragia intracranica sintomatica dovuta a malformazioni cavernose cerebrali ( esito primario ) e sono stati identificati i predittori basali di esito.

Tra le 1.620 persone in 7 coorti di 6 studi, 204 hanno avuto emorragia intracranica durante 5.197 anni-persona di follow-up ( stima di Kaplan-Meier del rischio a 5 anni 15.8% ).

L'esito primario di emorragia intracranica entro 5 anni dalla diagnosi di malformazioni cavernose cerebrali è stato associato con la presentazione clinica con emorragia intracranica o nuovo deficit neurologico focale senza evidenza all’imaging cerebrale di emorragia recente rispetto ad altre modalità di presentazione ( hazard ratio, HR=5.6 ) e con localizzazione di malformazioni cavernose cerebrali nel tronco cerebrale rispetto ad altre posizioni ( 4.4 ), ma l'età, il sesso, e la molteplicità di malformazioni cavernose cerebrali non hanno aggiunto informazioni prognostiche indipendenti.

Il rischio stimato a 5 anni di emorragia intracranica durante il follow-up senza trattamento è stato pari a 3.8% per 718 persone con presentazione di malformazioni cavernose cerebrali non del tronco cerebrale senza emorragia intracranica o deficit neurologico focale, 8.0% per 80 persone con presentazione di malformazioni cavernose cerebrali del tronco cerebrale senza emorragia intracranica o deficit neurologico focale, 18.4% per 327 persone con presentazione di malformazioni cavernose cerebrali non del tronco cerebrale con emorragia intracranica o deficit neurologico focale, e 30.8% per 495 persone con presentazione di malformazioni cavernose cerebrali del tronco cerebrale con emorragia intracranica o deficit neurologico focale.

La modalità di presentazione clinica e la posizione delle malformazioni cavernose cerebrali sono indipendentemente associate a emorragia intracranica entro 5 anni dalla diagnosi di malformazioni cavernose cerebrali.
Questi risultati possono fornire informazioni per il trattamento delle malformazioni cavernose cerebrali. ( Xagena2016 )

Horne MA et al, The Lancet 2016; 15: 166-173

Neuro2016



Indietro