Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Amiotrofia nevralgica e infezione da virus della epatite E


L’obiettivo di uno studio è stato quello di determinare l’esistenza di una associazione tra precedente infezione acuta da virus della epatite E ( HEV ) e amiotrofia nevralgica, e, in caso affermativo, se i pazienti con amiotrofia nevralgica correlata a virus dell'epatite E differissero dai pazienti senza infezione da HEV associata.

È stato condotto un test per il virus della epatite E in una coorte retrospettiva di 28 pazienti originari della Cornovaglia con amiotrofia nevralgica ( 2011-2013 ) e una coorte di 38 pazienti olandesi con amiotrofia nevralgica ( 2004-2007 ).

Sono stati analizzati campioni di siero della fase acuta per la presenza di immunoglobuline M ( IgM ) e IgG anti-HEV e RNA del virus dell'epatite E ( HEV RNA ) mediante PCR quantitativa in tempo reale.

Sono stati identificati 5 casi ( 10.6% ) di infezione acuta da epatite E in un gruppo totale di 47 pazienti con amiotrofia nevralgica dei quali erano disponibili campioni di siero.

In 4 pazienti, è stato rilevato HEV RNA in campioni di siero prelevati alla presentazione.

Tutti i pazienti con amiotrofia nevralgica associata a virus dell'epatite E avevano evidenze cliniche ed elettrofisiologiche di interessamento bilaterale del plesso brachiale.

La positività a IgM anti-HEV non è risultata correlata all'età, al sesso, alla gravità della malattia, al decorso della malattia, o al risultato.

In conclusione, l’epatite E acuta è stata riscontrata nel 10% dei pazienti con amiotrofia nevralgica del Regno Unito e dei Paesi Bassi.
Sono necessarie ulteriori ricerche per studiare il ruolo del virus dell'epatite E nella amiotrofia nevralgica in altre aree geografiche e per determinare i meccanismi fisiopatologici. ( Xagena2014 )

van Eijk JJJ et al, Neurology 2014; 82: 498-503

Neuro2014 Inf2014



Indietro